La mia personale pagina musicale…

Il mio rapporto con la musica, le mie band e le mie esecuzioni…


MISIRLOU


Smile by Charlie Chaplin

SMILE di Charlie Chaplin

Smile (“sorridi”) fu inizialmente un tema musicale che accompagnò gli ultimi fotogrammi di uno dei capolavori assoluti della cinematografia mondiale del 20 esimo secolo: Tempi Moderni. 

Il film, scritto, diretto e interpretato da Charlie Chaplin, rappresentò un’ironica quanto durissima presa di posizione contro il capitalismo Made in USA e le sue nefaste contraddizioni che condizionarono, ieri come oggi, il mercato mondiale (il crollo di Wall Street del 1929 ebbe conseguenze drammatiche su milioni di persone nel mondo intero). 

Alla fine del film vediamo la coprotagonista (interpretata dalla compagna di Chaplin all’epoca delle riprese, la bellissima Paulette Goddard) disperarsi per la misera e umiliante condizione nella quale riversava. Vedendola piangere, il vagabondo Charlot la consola e la sprona inizialmente a farsi coraggio per affrontare con dignità e forza questa penosa situazione esistenziale e successivamente la invita a sorridere (smile, appunto) mentre il tema accompagna tristemente la scena.

Ovviamente anche la musica fu scritta da Chaplin (come in tutti i suoi film) e questa struggente melodia (scritta dal comico nel 1936) verrà aggiornata 18 anni dopo da John Turner e Geoffrey Parsons che aggiungeranno il titolo e un testo. 

Come in Tempi Moderni, Smile diverrà un invito a sorridere anche di fronte alle avversità della vita. 

L’attore e jazzista Nat King Cole sarà il primo a cantarla nel 1954 (ottenendo un clamoroso successo) e grazie anche a lui se oggi il brano è considerato uno dei classici maggiori della musica statunitense.

Da allora, moltissimi artisti hanno riproposto e ripropongono quest’opera d’arte musicale: dall’attore e cantante Dean Martin a Lady Gaga, passando per Eric Clapton, gli italiani Battiato (dal titolo Se mai) e Il Volo, Julio Iglesias, la Streisand, Diana Ross, i Pearl Jam, Michael Jackson, e moltissimi altri.

Nel pluripremiato film Jocker di Phillips (2019), interpretato da un inquietante Joaquin Phoenix (al quale hanno giustamente assegnato l’Oscar per quel ruolo), Smile è inevitabilmente il leitmotiv principale della narrazione, coronato dalla scena in cui in un cinema di Gotham viene proiettato proprio Tempi Moderni di Chaplin.  

Insieme ad un virtuoso amico musicista abruzzese, Fabrizio Di Marco, diplomato al Conservatorio di Alessandria, abbiamo pensato anche noi di rendere omaggio al brano ed al suo geniale autore, ognuno con il proprio stile ma senza alcuna pretesa e soprattutto con un grande senso di autoironia… per sorridere, appunto.

Abbiamo riproposto il brano in una versione trascritta da Pavel Butorin.



THE BEAST OF GEVAUDAN

Performed and written by James Fantauzzi


Halloween theme by J. Carpenter

Il mio sentito tributo al film e al suo regista, eseguito con la mia chitarra Gibson Sg Standard e GarageBand.

https://youtu.be/EceGFvoheBI


E.G.O.

Una delle band con cui ho prodotto un cd e con il quale mi sono esibito in uno unico live (purtroppo) sono gli EGO (Electric Groove Orchestra), band post hardcore romana. Oltre al sottoscritto alla chitarra, il gruppo comprendeva Nicola al basso e Marco, un batterista che oggi lavora con formazioni jazz. Il cd, intitolato Il promo di Adamo, fu registrato e mixato da Fabio “Reeks” Recchia all’ Hombre Lobo (Roma) il 17 Gennaio 2012. Otto granitiche e graffianti tracce strumentali postcore e un videoclip sono il biglietto da visita della band, frutto di lunghi e intensi mesi di lavoro. Otto tracce per sottolineare il diritto alla vita degli animali. Le tracce potete ascoltarle e scaricarle da qui: http://soundcloud.com/egoband-1/sets/promo-2012 mentre il video del brano Ring of Salomon lo potete visualizzare aprendo questo link:

La band ha una pagina Facebook: https://m.facebook.com/ElectricGrooveOrchestra/

Una rara testimonianza audiovideo dell’unico live della band al Forte Prenestino di Roma, in occasione dell’Interiora Horror Festival del 30 ottobre 2012, immortalata da un cellulare (qualità pessima), è allegata in questo link:


SKARTI

Gli Skarti sono una cover Punk band attiva da qualche anno nella scena underground romana. Ripropongono brani classici di punk band storiche e relativamente nuove. Nel repertorio sono presenti infatti alcuni “anthem” dei Sex Pistols, Clash, Ramones, Dead Kennedy’s, Damned, Gen X fino ad arrivare a Gg Allin, MDC, ecc.

Formazione:

Gianluca: voce

Max: basso

Claudio: batteria

James: Chitarra

Genere: Punk

Uno dei progetti sul quale lavora la band prevede la riproposizione dei brani più conosciuti della storica band californiana Dead Kennedys.

Dancing with myself dei mitici Generation X riproposta al Chinaski di Roma dagli Skarti

La pagina Facebook della band:

https://www.facebook.com/skartipunk/

Immagini del live al Hamilton Pub di Roccavivi (Aq) il 26 ottobre 2019


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...